Canta canta il Verdone

Canta canta il Verdone


Canta canta il verdone,
davanti al mio piccolo balcone,
un tempo passavi a salutarmi
e mi tenevi compagnia con il tuo forte canto.

Il giovane autista inesperto
ha scosso l’anima del tronco
e il vento arrabbiato
in terra senza scuse l’ha buttato.

Prima un colpo, poi la scure
e del tuo ramo solo un barlume.

Sei venuto a cercarmi anche quest’anno
ne sono sicuro perche in lontananza ho sentito il tuo canto.

Canta canta il verdone,
davanti ad un nuovo, più sicuro balcone.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *